mercoledì 30 maggio 2012

Torta principesca - parte seconda

Vi ho fatto attendere qualche giorno ma oggi voglio svelarvi la ricetta della Torta principesca che ho preparato per il quinto compleanno di Maria Nicole!



La torta è interamente ricoperta di pasta di zucchero (pdz) bianca e rosa: quella rosa l'ho ottenuta aggiungendo, un pò alla volta, colorante alimentare rosso. Ho utilizzato circa 1 kg di pdz già pronta, che ho modellato interamente a mano e con l'aiuto di un mattarello, ad eccezione dei cuori che ho ottenuto con delle formine.
La corona l'ho costruita circa 24 ore prima di posizionarla sulla torta, adagiandola su un barattolo e lasciandola asciugare avvolta con carta forno.
Per decorare ho utilizzato delle perline per dolci di vario tipo, sulla tonalità del rosa e i coni da gelato, rovesciati, per simulare le torri di un castello.
Per fare aderire le varie decorazioni mi sono aiutata inumidendomi le dita con un pò d'acqua.

Per ottenere la torta che vedete ho preparato due torte margherite: con una ho formato le 4 torri e la torta più piccola sopra, con l'altra la base. Quindi, se volete realizzare più piani, dovrete moltiplicare x2 le dosi qui sotto.

Le dosi per una torta sono:

125 g di farina 00
125 g di fecola di patate
200 g di zucchero a velo
130 g di burro fuso
6 uova (dimensioni medie)
1/2 bustina di lievito
scorza grattugiata di  un limone



Procedimento: 

Preriscaldate il forno a 180 ° C. Montate a neve fermissima gli albumi e poneteli in frigo.  Setacciate insieme farina, fecola e lievito. Sbattete i tuorli con lo zucchero e lavorate l’impasto per circa 15 minuti. Aggiungete il burro fuso e la buccia grattugiata di un limone. Unite poi gradualmente la fecola, la farina e il lievito setacciati. Infine unite gli albumi montati. Versate il composto in una tortiera, possibilmente, di 26 cm per circa 35- 40 minuti e a cottura ultimata fatela raffreddare.

Una volta raffreddata la torta l'ho divisa a metà e ho distribuito sui vari strati una bagna che ho preparato con:

200 g di acqua
100 g di zucchero
Un limone

Procedimento: 

Sciogliete in un pentolino lo zucchero con l’acqua, fate bollire con la buccia del limone. 

Ho farcito poi ogni torta con Crema di panna. Le dosi per una torta sono:

220 g di panna
33 g di farina
11 g di amido di mais
80 g di zucchero

Procedimento:
Setacciate le farine e lo zucchero in un pentolino che porrete sul fuoco a fiamma bassa. Fate una fontana e versate al centro la panna a filo, mescolando continuamente fino a quando gli ingredienti non si siano ben amalgamati. Una volta addensata la crema è pronta, spegnete e lasciate raffreddare.


Dopo aver ricomposto il tutto, ho distribuito su ogni torta uno strato di Crema di Nutella, preparata con la Nutella e l'aggiunta di panna fino ad ottenere una crema facilmente spalmabile. Con l'aiuto di formine tonde ho ottenuto le basi delle quattro torri e la torta più piccola.

La crema di Nutella è stata utile per far aderire meglio la pdz alla torta che però ho utilizzato il giorno dopo, cioè dopo aver fatto riposare le torte per 24 ore in frigorifero.

Credo sia stato indispensabile preparare le torte con un giorno d'anticipo prima di rivestirle con la pdz. Primo perchè la preparazione richiede molto tempo, come avrete intuito anche voi, e poi perchè, secondo me, le torte farcite hanno proprio bisogno di riposare prima di essere...mangiate! 

Per trovare una buona ricetta ho fatto un pò di ricerche su internet e alla fine mi sono ispirata alla torta di Elly, che ringrazio tanto, perchè...dovevate vedere le espressioni estasiate degli invitati mentre assaggiavano la torta: che soddisfazione!!!

Ciao!
Marta